Vai direttamente ai contenuti della pagina

Istituzionale

Elenco siti tematici

Home > News

News

Ciao Cucchi

Cari Amici, 
voglio approfittare del nostro sito per ricordare quello che per me è stato un grande uomo, un grande sportivo ed anche un amico.
Nella triste giornata di sabato 20 settembre è venuto a mancare Gian Paolo Cucchietti.

Nato a Dronero il 25 Giugno del 1942. Il suo percorso come gregario professionista di alte prestazioni inizia nel 1965 con la famosa squadra Sanson, con la quale rimane anche nell' anno successivo.  Nel 1967 passa alla Max Meyer fino al 1969.
Durante questi anni ottiene grandi risultati classificandosi secondo nella Saint-Aigulin (Francia) e terzo nella ventunesima tappa del Giro dItalia, Trento-Tirano.
Anno 1970. Gian Paolo entra a fare parte della squadra Ferretti e rimane con questa fino al 1971.Ha partecipato a cinque Giri dItalia. Ha corso con i più grandi dellepoca, come Mercks, Gimondi, Motta, Adorni, Zilioli, Balmamion, Anquetil, ecc. Ha girato il mondo con la sua grinta, la sua bici e la sua sete di grandi risultati.
Nel 1971, decide di ritirarsi e dopo qualche anno, non potendo fare a meno del mondo del ciclismo, decide di creare la sua bottega Bici Cucchietti.
Nel 1978 crea la sua squadra, il Gruppo Ciclistico Bici Cucchietti, registrandosi alla attualemente denominata Libertas con il codice CN139. Nel 1987 fornisce le bici a Pierangelo Destefanis, Claudio Mattio, Valter Fenoglio e Alessandro Levroni, i quali intendevano compiere il tragitto Himalayano da Katmandù, in Nepal, fino a Lasha, in Tibet.  L'avventura fu tutto un successo!
Insomma un vero campione che non si è mai vantato dei suoi successi nonostante lui, più che tanti altri, ne avrebbe avuto diritto.
Ti ricorderemo così Paolo, sorridente, nel tuo "ufficio" con le tue amate biciclette.
Ogni lutto lascia un vuoto incolmabile in ognuno di noi, ma il ricordo va alimentato e, nel tuo caso, caro Paolo, credo che sarà un piacere ed un onore per tutti poter pensare che hai aiutato la nostra piccola comunità a crescere.
Personalmente, credo di aver imparato da te, che con dedizione e sacrificio nulla è impossibile da raggiungere.
Ci mancherai, mi mancherei, con tutto il nostro affetto GRAZIE CAMPIONE.
Caterina Bianco e tutta l'Amministrazione 

^
Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fini statistici, pubblicitari e operativi, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all’ uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Privacy Policy. Per saperne di più e per impostare le tue preferenze vai alla sezione: Privacy Policy

×