Vai direttamente ai contenuti della pagina

Istituzionale

Elenco siti tematici

Home > News

News

MONVISO IN MOVIMENTO

 Gentili signori,

trasmetto il comunicato riguardante l’incontro dell’assessore regionale Alberto Valmaggia e del consigliere provinciale con delega alla Cultura, Milva Rinaudo, con gli amministratori comunali e alcuni componenti della Pro Loco e dei Volontari per l’Arte di Villar  San Costanzo. Durante l’iniziativa è stata visitata l’Abbazia di San Costanzo al Monte e si è parlato dei Ciciu: principali risorse turistiche del paese che meritano di essere ulteriormente valorizzate.
 
VILLAR: L’ABBAZIA DI SAN COSTANZO E I CICIU
 
SONO TESORI DA VALORIZZARE ANCORA DI PIU’
 
L’assessore regionale Alberto Valmaggia e il consigliere provinciale con delega alla Cultura, Milva Rinaudo, hanno incontrato gli amministratori comunali e alcuni componenti della Pro Loco e dei Volontari per l’Arte di Villar San Costanzo.
L’iniziativa, richiesta dal sindaco, Gianfranco Ellena, dall’assessore per la Cultura, Sergio Poetto, e dal responsabile del Comune per il Turismo, Livio Piumatto, è servita a fare il punto della situazione sulle attività turistiche messe in cantiere e le strutture del settore presenti nella località della Valle Maira. In particolare si è parlato della riserva dei Ciciu e dell’Abbazia benedettina di San Costanzo al Monte.
La prima - un’area naturalistica e storica di grande pregio - conserva e tutela le curiose “sculture” naturali dall’aspetto simile a grossi funghi, che si sono formate, nel tempo, attraverso un processo di erosione fluviale. La chiesa sorge sul luogo del martirio di San Costanzo, avvenuto tra il 303 e il 305 dopo Cristo. Lì fu sepolto e per ricordarlo prima venne collocata una croce, poi si costruì un piccolo tempio. La splendida Abbazia risale al 1190 e rappresenta un monumento di importanza eccezionale per la storia religiosa, civile e artistica del Piemonte e dell’Italia. In molte caratteristiche architettoniche ricorda la famosa Sacra di San Michele, in bassa Valle Susa. Un gioiello che merita di essere ulteriormente valorizzato. Le due strutture, la cui gestione e promozione è affidata ai volontari della Pro Loco e del gruppo Volontari per l’Arte di Villar, nel 2014 sono state visitate da oltre 16.000 persone. Creando anche una serie di opportunità di lavoro.
I numeri del 2015 sono ancora in crescita e l’obiettivo è di raggiungere le 18.000 presenze. “Si tratta - ha commentato l’assessore Valmaggia - di una bella realtà, che dobbiamo sostenere e prendere ad esempio. Il pubblico e il privato devono collaborare per dare risposte al crescente interesse turistico dei nostri tesori piemontesi”.
L’attenzione del consigliere Rinaudo, invece, si è concentrata soprattutto sull’Abbazia. “La Provincia, che è anche comproprietaria del bene - ha detto - intende avere un ruolo significativo per l’ulteriore valorizzazione di questo complesso monumentale, sotto molti aspetti unico in Piemonte. Ci impegneremo in questa direzione, con l’obiettivo di renderlo, come merita, una ricchezza artistica del territorio”.   
 
 
 
^
Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fini statistici, pubblicitari e operativi, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all’ uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Privacy Policy. Per saperne di più e per impostare le tue preferenze vai alla sezione: Privacy Policy

×